Velocizzare la ricezione GPS su Android


 

Spesso il difetto dei nostri terminali Android è il fatto di avere una lenta ricezione del segnale GPS…

Questo breve tutorial l’ho scoperto proprio qualche giorno fa e l’ho testato personalmente sul galaxy Ace in mio possesso. Innanzitutto prima di procedere dovete ottenere i permessi di root sul vostro smartphone in modo da acquisire i pieni privilegi di amministratore. Per chi non sapesse cosa sia è meglio che abbandoni a priori perché tale operazione, oltre ad invalidare la garanzia, può portare alla rovina del cellulare stesso (in gergo, si può brickare).  Proprio per questo consiglio sempre di fare un backup dei propri dati in modo da limitare i danni. Colgo l’occasione per sottolineare che il sottoscritto e lo staff di DDL Space non si assumono nessuna responsabilità sui risultati di questa operazione: fate tutto a vostro unico rischio e pericolo.

Dopo questa breve introduzione siamo pronti a metterci al lavoro! Prima di tutto dovete procurarvi un gestore di file come Root Explorer, il quale purtroppo è a pagamento. Dopodiché dovete scaricare da Google Play, che ha recentemente sostituito il market, l’app gratuita chiamata “Stato GPS” oppure “GPS Status”. Mettevi dunque davanti al pc e procediamo.

Tramite Root Explorer rechiamoci nella cartella /etc e salviamo nella micro SD il file gps.conf in modo da poter ripristinare il tutto in caso il risultato non sia di nostro gradimento.

Successivamente bisognerebbe inserire una stringa di dati nel blocco note di windows e salvare il nuovo file assegnando l’estensione .conf ma siccome l’ho già fatto io vi metto qua sotto il file definitivo già pronto ;)

Spoiler SelezionaMostra

Scompattato l’archivio zip copiatelo sempre con il Root Explorer  nel solito percorso /etc sovrascrivendo il file precedente (ecco perché prima ho consigliato di farne una copia). Solitamente lo smartphone vi impedirà di compiere questa operazione in quanto i file di sistema sono di sola lettura per motivi di sicurezza. Superiamo facilmente il problema abilitando l’opzione “monta R/W” in alto a destra. Inserito il file diamo i permessi specifici: teniamo premuto il dito sul file affinché appaia un menù contestuale dove nell’opzione “autorizzazione” dobbiamo settare nella prima riga il permesso di lettura e scrittura (solo le prime due caselle da spuntare) mentre per le altre due voci solo la lettura. Terminato ciò torniamo nella home (nel desktop di Android per farla breve) ed abilitiamo il GPS.

Riavviamo il dispositivo, sempre con il GPS acceso mi raccomando, e poi apriamo l’app GPS Status. Nel menù dell’applicazione andiamo su “strumenti” poi “gestisci stato A-GPS” ed infine “ripristina”. Accendiamo il wi-fi oppure abilitiamo la connessione dati per avere internet a disposizione e nell’app sempre da “strumenti” e da “gestisci stato A-GPS” stavolta selezioniamo “scarica”. Chiudiamo l’app e la connessione dati o wi-fi e riavviamo per completare l’aggiornamento.

Da questo momento la ricezione del GPS dovrebbe velocizzarsi enormemente! Come prova possiamo andare all’aperto e riaprire “GPS Status”: la ricerca dei satelliti dovrebbe essere velocissima.

Ho testato il tutto sul Galaxy Ace con rom modificata cyanogen mod 7.2. Risultato ok. Dai commenti su internet dovrebbe funzionare sicuramente su Galaxy SII e su HTC Desire HD. Non avendo altri smartphone a portata di mano posso solo dirvi di provare: male che vada ripristinate nella cartella /etc il file originale salvato sulla micro SD. Se avete problemi o desiderate chiarimenti lasciatemi un commento qui sotto e risponderò il prima possibile.  Inoltre se anche a voi questa guida ha portato benefici scrivetelo nei commenti in modo da aiutare gli altri possessori del medesimo device. Ciao!  ^^


Scheda autore Nicola Possamai

Nato nella seconda metà del 1995 Nicola ha da sempre manifestato un grande interesse verso il mondo della tecnologia in particolare verso l'informatica. Oggi è responsabile del centro internet del suo Comune dove tiene dei corsi per i concittadini in difficoltà riguardo l'ambiente windows e, a volte, l'ambiente linux. La sua particolarità è il fatto di essere molto ambizioso e pertanto molto autocritico: desidera sempre superare i propri limiti. Di recente ha rappresentato il suo istituto alla gara nazionale igea presso l'"ITCG Martini" di Castelfranco Veneto ottenendo il terzo posto a pari merito con il secondo classificato. Dopo essersi diplomato con il 100 e lode studia economia aziendale alla Ca' Foscari. Ama i gatti e la sua squadra del cuore è il Milan :)