Skyscraper _ Demi Lovato


Skyscraper è una canzone della cantante statunitense Demi Lovato, estratta come primo singolo dal suo terzo album Unbroken. È stata scritta da Toby Gad, Kerli Kõiv e Lindy Robbins, prodotta da Toby Gad e rilasciata il 12 luglio 2011. Musicalmente, Skyscraper è una ballata che parla di rimanere forti e credere in se stessi. Inizialmente la canzone era stata registrata nel 2010, prima che la Lovato entrasse in un centro di riabilitazione per disturbi alimentari, ma dopo essere uscita dal centro nel primi mesi del 2011, ha registrato di nuovo la canzone, ma ha comunque mantenuto la registrazione originale in quanto sentiva che era simbolico per lei e che le emozione suscitate nel cantarla la prima volta erano più intense. Secondo la Lovato, la canzone rappresenta il viaggio che aveva compiuto l’anno precedente quando aveva affrontato i suoi problemi di bulimia, bipolarismo e autolesionismo.

Il brano si apre con un pianoforte solitario, che viene presto accompagnato da percussioni. La Lovato mostra una potenza vocale sospirata e tremante durante tutta la canzone. Skyscraper è stata molto ben accolta dalla critica musicale e anche dai media, infatti la maggioranza di loro hanno lodato la cantante per la voce e la lirica della canzone. Al momento della sua uscita, ha anche avuto lodi da parte delle celebrità tramite Twitter. La canzone ha debuttato al numero dieci della Billboard Hot 100, rimanendo per un totale di 17 settimane in chart. Skyscraper ha venduto 176.000 download digitali nella sua prima settimana di uscita negli Stati Uniti, stabilendo un record di vendite per la Lovato debuttando alla seconda posizione della classifica digitale statunitense subito dietro Party Rock Anthem degli LMFAO. Skyscraper è stata ufficialmente certificata disco d’oro in Australia il 3 aprile 2012 e ufficialmente certificata disco di platino negli Stati Uniti il 24 aprile 2012 per aver venduto più di 1 milione di copie.

Il video musicale di Skyscraper è stato diretto da Mark Pellington e girato nel deserto del Bonneville Salt Flats. Il video inizia con Demi Lovato che cammina verso la videocamera su una strada deserta, mentre indossa un lungo abito bianco. Quando il primo ritornello inizia, un cuore di vetro racchiuso in una scatola di vetro è mostrato con della nebbia che lo circonda. Il video mostra subito dopo la Lovato, che continua a camminare lungo la strada. Nella seconda strofa, un tessuto nero la circonda, che rappresenta la "tossicità" che ha assunto la sua mente nel passato e che la fece soffrire. Si vede poi la cantante camminare su dei vetri rotti, scena che rappresenta il difficile e doloroso percorso preso per risolvere e suoi problemi. Mentre il secondo coro inizia, la Lovato viene mostrata all'interno di una cornice e poi, la scatola di vetro con l'interno cuore viene colpito, causando così la rottura della superficie. Ci sono altre scene del tessuto nero e di Demi Lovato che cammina sui vetri rotti e una dove viene mostrato del sangue, (che rappresenta l’autolesionismo della cantante americana). Come inizia l’ultimo ritornello, vi è un primo piano della Lovato che è mostrata con una lacrima che rotola giù per la guancia.

La lirica della canzone trasmette il messaggio che se anche nel caso in cui qualcuno possa prendere tutto quello che abbiamo e possa distruggere tutto quello che siamo bisogna sempre essere forti e risorgere dalla terra come un grattacielo. La voce della Lovato è incredibilmente potente ma, allo stesso tempo, fragile ed è accompagnata da un coro che da più forza e consapevolezza del messaggio che la canzone porta ed è per questo che la canzone è così tanto amata, grazie al suo messaggio che da tanta forza a molte persone e all'interpretazione di Demi Lovato che dimostra la sua maturazione, sia vocalmente che psicologicamente da stellina Disney a vera cantante.