L'ISU e il benessere


Il reddito pro capite è rapporto tra il Pil e il totale della popolazione. Fino al 1990 il livello di benessere si valutava con criteri soltanto economici; successivamente grazie all'introduzione dell'ISU (Indice Sviluppo Umano) per opera dell'ONU si è in grado di misurare il livello di benessere con criteri oggettivi. Esso infatti si ottiene dalla media ponderata di tre indicatori quali un valore economico, il reddito medio, e due sociali ossia la speranza di vita alla nascita e il livello d'istruzione. L'ISU è un indicatore socio-economico e il valore varia da 0 a 1. Gli Stati che hanno l'ISU più elevato sono il Canada e la Norvegia. Quelli invece a cui è stato attribuito un livello minore sono i paesi africani, in particolare quelli che si trovano nell'area centrale del continente.


Scheda autore Nicola Possamai

Nato nella seconda metà del 1995 Nicola ha da sempre manifestato un grande interesse verso il mondo della tecnologia in particolare verso l'informatica. Oggi è responsabile del centro internet del suo Comune dove tiene dei corsi per i concittadini in difficoltà riguardo l'ambiente windows e, a volte, l'ambiente linux. La sua particolarità è il fatto di essere molto ambizioso e pertanto molto autocritico: desidera sempre superare i propri limiti. Di recente ha rappresentato il suo istituto alla gara nazionale igea presso l'"ITCG Martini" di Castelfranco Veneto ottenendo il terzo posto a pari merito con il secondo classificato. Dopo essersi diplomato con il 100 e lode studia economia aziendale alla Ca' Foscari. Ama i gatti e la sua squadra del cuore è il Milan :)