In arrivo le memorie flash del futuro!!


La gente comune è sempre più interessata ai dettagli tecnici dei propri strumenti tecnologici: si cerca di acquistare uno smartphone, un tablet oppure un computer che abbia molta potenza sotto il cofano (soldi permettendo). Impropriamente si tende a misurare la potenza di un device in base ai Ghz (frequenza) del processore e alla quantità di Gigabyte di RAM. Spesso con questo metodo si azzecca, ma altre volte si rischia di andare completamente fuori strada.

Quello che invece non salta subito a mente è la memoria di massa ossia quella che ha il compito di immagazzinare i dati: possiamo avere un galaxy S3, un HTC One X o un iPhone 4S, tanto per citare i top di gamma attuali, ma se abbiamo una memoria di sistema molto lenta inevitabilmente ciò farà da collo di bottiglia e non si è più in grado di sfruttare a pieno le potenzialità hardware. Nella realtà questo non si verifica mai in quanto la memoria dove risiede il sistema operativo è parte integrante del cellulare o tablet quindi adattato al prodotto. Il ragionamento non vale per l'sd esterna. Essa è completamente estranea ed è questo componente a compromettere la velocità di trasferimento dei dati. Le velocità attuali standard sono abbastanza lente, ma le case produttrici se ne preoccupano poco in quanto attualmente, come già introducevo all'inizio del post, si tende ad osservare CPU, RAM, Megapixel della fotocamera e forse risoluzione dello schermo.

NB: La Apple e Google hanno disabilitato il supporto per le sd esterne sui propri device (serie iPhone e Nexus) proprio per evitare rallentamenti.

Fa scalpore a questo punto la strategia di Samsung: sembra che la casa sudcoreana stia per immettere sul mercato delle nuove memorie flash dalle capacità impressionanti. Rumor parlano di velocità di scrittura sui 50 MB/s e lettura sui 140 MB/s *.* Le memoria sono sviluppate direttamente dalla Samsung e utilizzano NAND a 64Gb (gigabit) con un’interfaccia DDR2 basata sul processo produttivo a 20 nanometri che permettono performance e tempi di accesso rapidissimi. Ancora è presto per vederle impiegate su smartphone e tablet di prossima uscita, ma non è da escludere che entro la fine dell’anno queste nuove eMMC possano essere impiegate commercialmente. Si spera ovviamente a prezzi accessibili!


Scheda autore Nicola Possamai

Nato nella seconda metà del 1995 Nicola ha da sempre manifestato un grande interesse verso il mondo della tecnologia in particolare verso l'informatica. Oggi è responsabile del centro internet del suo Comune dove tiene dei corsi per i concittadini in difficoltà riguardo l'ambiente windows e, a volte, l'ambiente linux. La sua particolarità è il fatto di essere molto ambizioso e pertanto molto autocritico: desidera sempre superare i propri limiti. Di recente ha rappresentato il suo istituto alla gara nazionale igea presso l'"ITCG Martini" di Castelfranco Veneto ottenendo il terzo posto a pari merito con il secondo classificato. Dopo essersi diplomato con il 100 e lode studia economia aziendale alla Ca' Foscari. Ama i gatti e la sua squadra del cuore è il Milan :)